Terra Mossa a Modigliana: un festival dopo l’alluvione

Sappiamo tutti della catastrofe naturale che si è abbattuta sulla Romagna lo scorso maggio. Tutti i romagnoli hanno dimostrato generosità e tenacia, si sono uniti per ripulire strade e paesi, per non lasciare indietro nessuno. I cittadini, però, da soli non hanno la forza per ripristinare le infrastrutture e ridare a tutti la vita di prima: c’è bisogno che l’attenzione non cali e che i politici facciano la loro parte.


Da qui parte l’idea di Terra Mossa, un festival musicale che si terrà dal 27 luglio all’1° agosto a Modigliana, un paese in provincia di Forlì-Cesena, fortemente colpito dalle frane. Per settimane, Modigliana è stata completamente isolata.


Vinicio Capossela, Eugenio Finardi e numerosi altri artisti si esibiranno gratuitamente nel centro del borgo medievale: è un’occasione da non perdere.


Con orgoglio e gratitudine, anche Fabio Mazzini sarà presente: salirà sul palcoscenico la sera di giovedì 27, prima del concerto di Bob Malone.


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *